Vai direttamente al contenuto Vai direttamente al footer

Questo sito usa cookie tecnici, statistici e di terze parti.
Accetta l'uso dei cookie per continuare la navigazione.

Privacy policy

Vertice G20 del 30-31 ottobre, aperti gli accrediti stampa

2 Settembre 2021

Vertice G20 del 30-31 ottobre, aperti gli accrediti stampa

Sono aperti gli accrediti stampa per il Vertice dei Capi di Stato e di Governo del G20 che si terrà a Roma sabato 30 e domenica 31 ottobre 2021.

Ai giornalisti e foto-cineoperatori interessati ad accedere al Media Center e a seguire in presenza il programma media e la conferenza stampa finale è richiesto di accreditarsi tramite il link https://g20italia2021.org/ o la sezione “accrediti” del sito G20 (https://www.g20.org/) entro e non oltre il 20 settembre 2021.

Aggiornamento: Gli accrediti stampa saranno riaperti lunedì 27 settembre alle ore 10.00 fino alle ore 17.00 di mercoledì 29 settembre

In occasione della registrazione (qualora sia la prima per gli eventi del G20 a Presidenza italiana), dovranno essere inseriti i dati richiesti e la scansione dei seguenti documenti (esclusivamente nei formati jpeg o pdf, max 2MB):

–        passaporto o documento di identità in corso di validità (obbligatorio);

–        lettera di incarico della testata di appartenenza (obbligatoria anche per i freelance);

–        foto (esclusivamente in formato jpeg, max 2MB);

–        tessera professionale.

I giornalisti e gli operatori riceveranno conferma dell’accredito.

Le informazioni relative all’agenda e ai temi del Vertice, all’accesso al Media Center, al rilascio e alla consegna del badge e alla partecipazione ai momenti stampa in presenza saranno fornite con successive comunicazioni.

Si sottolinea che, a causa delle restrizioni dovute al Covid-19, potrebbero essere applicate specifiche disposizioni e limitazioni relative al numero di giornalisti e operatori dei media accreditati o ammessi a partecipare in presenza, all’assegnazione degli spazi riservati ai media e al controllo degli accessi. I media che parteciperanno al Vertice G20 saranno tenuti a seguire tutte le normative sulla salute pubblica in vigore al momento.