Vai direttamente al contenuto Vai direttamente al footer

Questo sito usa cookie tecnici, statistici e di terze parti.
Accetta l'uso dei cookie per continuare la navigazione.

Privacy policy

Terza riunione del Development Working Group

Il Development Working Group si è riunito per la terza volta durante la Presidenza italiana del G20 per fare il punto sugli esiti delle Sessioni Ministeriali di fine giugno, proseguire i lavori sulle priorità dell’agenda G20 per lo sviluppo sostenibile e proseguire la collaborazione con il G20 Finance Track.

2 Agosto 2021

Terza riunione del Development Working Group

Il Development Working Group (DWG) si è riunito il 27 e 28 luglio per la terza volta durante la Presidenza italiana del G20. All’incontro hanno partecipato delegati dei membri del G20 e dei Paesi invitati e rappresentanti di organizzazioni internazionali e regionali.

La riunione ha dato ai partecipanti l’opportunità di discutere gli esiti delle Sessioni Ministeriali di fine giugno e lo stato di avanzamento dei lavori nelle aree prioritarie identificate in ambito di sviluppo sostenibile: 1) Finanziamento per lo Sviluppo Sostenibile; 2) Sviluppo territoriale e localizzazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) e 3) il 2021 Rome Update e il processo di Accountability.

I partecipanti hanno sottolineato il successo della prima Ministeriale Congiunta Affari Esteri e Sviluppo e della prima Ministeriale Sviluppo, svoltesi a Matera il 29 giugno, e dell’Evento Ministeriale sull’assistenza umanitaria tenutosi a Brindisi il 30 giugno. Con questi incontri, è stato ribadito l’impegno dei Paesi G20 ad affrontare gli impatti della pandemia e della crisi sui Paesi in via di sviluppo e a rafforzare il profilo dell’agenda per lo sviluppo sostenibile all’interno del G20.

Il Gruppo ha inoltre espresso soddisfazione per i progressi compiuti nelle aree prioritarie di lavoro. Le riunioni dei Gruppi Tematici che si sono svolte nella prima metà del 2021 si sono rivelate molto utili nel far progredire i lavori del DWG, grazie anche ai contributi di Paesi in via di sviluppo, organizzazioni internazionali, rappresentanti delle parti sociali, società civile, gruppi di engagement e altri stakeholders.

Durante la sessione su sviluppo territoriale e localizzazione degli SDGs, la discussione si è focalizzata sugli aspetti operativi dei principali deliverable previsti: unapiattaforma G20 per il dialogo politico sulle città intermedie e la localizzazione degli SDGs, il cui lancio è previsto entro la fine del 2021; alcuni principi di indirizzo G20; e la preparazione di un Compendio di buone pratiche sui partenariati tra città e la localizzazione degli SDGs.

Durante la sessione sul Finanziamento per lo Sviluppo Sostenibile (FSD), il Gruppo si è dedicato alla definizione degli impegni G20 sulla promozione di quadri di finanziamento nazionali integrati (INFFs), degli strumenti finanziari per lo sviluppo sostenibile ed all’allineamento dello spazio fiscale agli SDGs. OCSE e UNDP hanno presentato la versione finale dei propri stock take reports, che forniscono preziosi input per contribuire alle discussioni del DWG su questi temi. I delegati del G20 hanno accolto con favore l’ulteriore opportunità di interagire con un rappresentante della Presidenza italiana del nuovo Gruppo di Lavoro sulla Finanza Sostenibile e di riaffermare il continuo sostegno reciproco e la collaborazione tra il DWG e il Finance Track durante la Presidenza italiana.

Nell’ultima sessione, i partecipanti hanno discusso la struttura principale del 2021 Rome Update, un prodotto chiave del DWG che serve da tabella di marcia per evidenziare i contributi del G20 all’Agenda 2030 durante l’anno in corso e fare il punto sui progressi compiuti sui precedenti impegni G20 in ambito di sviluppo sostenibile.