Vai direttamente al contenuto Vai direttamente al footer

Questo sito usa cookie tecnici, statistici e di terze parti.
Accetta l'uso dei cookie per continuare la navigazione.

Privacy policy

Seconda riunione del Development Working Group

Proseguono i lavori sulle priorità dell’agenda G20 per lo sviluppo sostenibile, per aumentare le sinergie con altri gruppi di lavoro G20 e preparare i lavori delle sessioni ministeriali previste per la fine di giugno.

28 Maggio 2021

Seconda riunione del Development Working Group

Il Gruppo di lavoro sviluppo (DWG) si è riunito il 24 e 25 maggio per la seconda volta sotto la Presidenza italiana del G20. All’incontro hanno partecipato delegati dei membri del G20, paesi invitati e rappresentanti di organizzazioni internazionali e regionali.

La riunione, presieduta dall’Amb. Marco Ricci, ha offerto l’opportunità di discutere dello stato di avanzamento del lavori svolti dai Gruppi Tematici sulle due aree prioritarie individuate dalla Presidenza italiana: 1) Finanziamento per lo Sviluppo Sostenibile; 2) Sviluppo Territoriale e Localizzazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) nonché sui temi trasversali dell’empowerment del ruolo delle donne e dei giovani per una ripresa inclusiva e dell’approccio One Health.

Le delegazioni del G20 hanno espresso soddisfazione per i progressi raggiunti anche nelle riunioni dei Gruppi Tematici, il cui operato si sta rivelando molto utile per far avanzare l’agenda di lavoro del DWG, rafforzando altresì i risultati attesi, grazie ai contributi di paesi in via di sviluppo, organizzazioni internazionali, rappresentanti delle parti sociali, della società civile e altri stakeholders.

Nella sessione di apertura, il Gruppo ha accolto con favore l’intervento del professor Olivier De Schutter, Relatore speciale delle Nazioni Unite su povertà estrema e diritti umani, che ha sottolineato l’importanza dei sistemi di protezione sociale per costruire una ripresa inclusiva e ridurre le vulnerabilità nei paesi in via di sviluppo.

Durante le sessioni tematiche sul Finanziamento per lo Sviluppo Sostenibile, sulla Localizzazione degli SDGs e il ruolo delle Città Intermedie, i delegati hanno apprezzato l‘opportunità di interagire con i rappresentanti della Presidenza italiana in altri gruppi di lavoro del G20 (Finanza Sostenibile, Finance Track, Transizione Energetica e Sostenibilità del Clima, Task Force sull’Economia Digitale, Ambiente, Agricoltura). Questi interventi hanno contribuito a rafforzare la condivisione delle informazioni e le sinergie tra i gruppi di lavoro del G20 per assicurare maggiore coerenza al Piano d’Azione G20 per l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Infine, il Gruppo ha discusso lo stato di avanzamento dei lavori e le prossime tappe verso le sessioni ministeriali che si terranno alla fine di giugno. Il 29 giugno a Matera i Ministri degli Affari Esteri e dello Sviluppo del G20 adotteranno la Dichiarazione di Matera sulla Sicurezza Alimentare con l’obiettivo di rafforzare gli impegni internazionali per ridurre e mitigare l’impatto della pandemia sulla vita delle persone nei contesti più vulnerabili e costruire un futuro sostenibile e inclusivo. Nello stesso giorno, la Sessione Ministeriale Sviluppo, che si riunisce per la prima volta nella storia del G20, rappresenterà un’opportunità unica per i Ministri dello Sviluppo di esprimere chiare indicazioni politiche che serviranno anche come documento di riferimento per il Vertice dei Capi di Stato e di Governo. L’Evento Ministeriale sull’Assistenza Umanitaria che si terrà a Brindisi il 30 giugno sarà organizzato in collaborazione con il WFP per discutere il ruolo della logistica in risposta alla pandemia da Covid-19 e come risorsa essenziale per sviluppare resilienza nella gestione delle future crisi umanitarie e sanitarie.